Lago di Garda, le glorie del lago più grande d’Italia

E’ il lago più grande d’Italia, e se state leggendo questo post è perchè pensate che questo lago merita di essereo conosciuto. Incominciamo nel dirvi che il momento migliore per visitare questo incantevole e meraviglioso lago è la primavera.

Nel 1921 Ezra Pound scrisse a James Joyce mentre era sospesa su un albergo che ancora oggi si affaccia sul porto di Sirmione sul Lago di Garda:

“Caro Joyce, mi piacerebbe trascorrere una settimana qui con te, questa vista incantevole merita il mio viaggio”.

La città di Sirmione

Sirmione, è caratterizzata da strade lastricate, dal suo castello del 13° secolo e, soprattutto, dalla villa romana in rovina che si trova sulla punta del promontorio. Le Grotte di Catullo che non sono una grotta, ma questo è il nome che i primi esploratori veneziani gli diedero quando giunsero su quello che pensavano fossero grotte naturali nel fitto sottobosco, non rendendosi conto di aver inciampato su un vasto tesoro, il sito romano più importante del nord Italia.

Poco prima di morire a Parigi nel 1977, Maria Callas ha detto a un amico di quanto le mancava Sirmione – nel corso degli anni si ritirò regolarmente nella sua villa sul lago per fuggire dallo stress della ribalta.

Oltre ai soliti negozi che vendono gingilli, Sirmione ha bagni termali e un centro benessere con acque termali e trattamenti. Si può visitare in primavera o fine estate; in alta stagione il centro della città è inghiottito dai turisti.

Il lato nord è bordato di montagne frastagliate – il dell’Altogarda, che un tempo formava un confine tra Italia e Austria, e dove oggi viene praticato windsurf, parapendio, passeggiate in montagna e l’arrampicata.

I punti più settentrionali, Riva e Torbole, hanno incantato Goethe, che ha chiamato la vista “un prezioso spettacolo”.

Gli scrittori hanno cantato le lodi di Garda nel corso dei secoli. A metà strada, a Gargnano, DH Lawrence e Frieda hanno vissuto per diversi mesi – una lapide in marmo identifica la casa.

Lawrence ha scritto,

“le montagne sono di colore blu scuro … il cielo brilla … la luce brucia d’oro”.

Come il lago si allarga, cambia carattere, con colori mediterranei spiagge di ghiaia e porti pittoreschi, un paesaggio con abeti e pini che lasciano il posto a ulivi e limoni.

Lawrence scrisse del “profumo squisito di fiori di limone”, e descrisse le antica limonaie – enormi serre con tavole a tetto rimovibile per proteggere gli alberi in inverno.
Le acque blu sono circondate da pendii di vigneti nel bacino inferiore, la specialità locale – Bardolino – è una miscela di corvina, rondinella, molinara e sangiovese.

Ci sono i turisti che passano di vigna in vigna, godendo dele degustazioni, ignorando felicemente le associazioni letterarie e le piccole barche a vela che virano all’orizzonte.

Il trucco per ottenere il meglio da una visita a Garda è quello di trovare una base congeniale e trascorrere giornate piacevoli esplorare il lago, individuando ciò che ogni piccola città ha da offrire.

Ogni piccolo paese porta a tante scoperte: una chiesa ricca di affreschi rinascimentali, antiche mura, un giardino botanico, un lungomare fiorito, un impianto di risalita e, naturalmente, il vino rosso locale.

Notizie Essenziali

Verona, Milano e Brescia sono per la parte meridionale del lago di Garda con gli aeroporti più vicini – easyjet.com e ryanair.com sono i voli più economci. Ci sono collegamenti ferroviari o autobus per il lago (ad esempio, i treni da Verona a Desenzano passano ogni mezz’ora, e il viaggio dura circa 40 minuti). Traghetti e aliscafi sono molto frequenti nelle città del lago; chioschi di informazioni/biglietti si possono trovare presso tutti i moli. Le barche più veloci costano di più. Vi consigliamo di prendete un calendario e pianificate gli itinerari con gli orari dei traghetti.

Gli autobus locali collegano le città, parliamo di mezzi che vi porteranno per itinerari panoramici molto più economici dei traghetti, anche se in in alta stagione il traffico può essere imbarazzante.

Alcuni dei giardini di limoni del Garda possono essere visitati. Il castello dell Torri del Benaco ospita al suo interno una limonaia di 300 anni fà. Nel mese di giugno, a Bardolino si tiene la festa del vino e a Malcesine una sagra del pesce.

Verificare la presenza di ulteriori informazioni con gli uffici turistici locali.

Investire sul lago di Garda

L’Italia ha alcuni dei laghi più belli del mondo e le Case nelle zone lacustri sono un buon investimento, e ora è un buon momento per comprare.

Come se 7.500 chilometri di costa mediterranea non erano abbastanza (una benedizione acquatica), l’Italia è anche dotata di una straordinaria varietà di laghi.

Si va da bellezze scoscese a nord, alle serene oasi collinari a frange del centro, fino ad arrivare a isolati laghetti di montagna e le lagune costiere sabbiose del sud.

Il lago, più piccolo e più calmo rispetto al mare, ha una qualità accattivante e riposante, il che lo rende perfetto per le fughe. La tranquillità geografica con le sue città lacustri, splendide ville circostanti, giardini storici e così via, rendono i laghi italiani uno tra luoghi di villeggiatura più popolari del paese.

Le case nelle zone lacustri sono un buon investimento, tengono il loro valore estremamente bene indipendentemente dalle oscillazioni nell’economia o nei mercati finanziari. Inoltre, essi offrono perennemente forti prospettive di affitto. La maggior parte dei laghi italiani sono protetti contro l’essere viziati da un eccesso di sviluppo, che è un’ulteriore garanzia di valore delle case.

Mentre i prezzi delle proprietà nei pressi del lago in Italia sono rimasti sostanzialmente invariati dall’inizio della recessione globale di quattro anni fa, i potenziali acquirenti potrebbero notare che oggi il mercato può essere un pò più aperto alle offerte (leggermente trattabili rispetto al prezzo richiesto). I prezzi temporaneamente statici, sono ovviamente a vostro vantaggio (il che rende ora un buon momento per comprare), prima che il mercato prende di nuovo il ritmo.

Quindi, di che tipo di prezzi stiamo parlando?

Il più grande dei laghi di tutta Italia, e il più visitato, è il Lago di Garda con un litorale settentrionale montuoso che cresce costantemente in pianura sviluppandosi verso sud.

Venti costanti garantiscono un’eccellenza per la vela e il windsurf (il lago può essere molto affollato in estate). Garda è generalmente il più caro di tutti i laghi del Nord. Linda Travella la più antica agenzia di intermediazione per la compravendita delle case afferma:

“C’è una buona dose di nuove costruzione sul lago di Garda ed è una zona molto buona per le famiglie, e giochi ricreativi per i bambini. Il mercato è abbastanza tranquillo, ottimo per un investimento, in questo momento un acquirente può trovare buone offerte.

È possibile trovare un monolocale a Desenzano con piscina in comune per circa 160.000 €, per passare a un minimo di € 235.000 o più per due stanze da letto”.

Questa è un tipico invvestimento in immobili, chiaramente se si ama rischiare si può per esempio investire nel trading binario. :-)

Le bellezze del lago di Garda

Artisti, poeti e musicisti hanno cantato le bellezze del Lago di Garda, scegliendolo come punto di sosta o come un posto dove vivere.

Ora, come allora, è una calamita per le persone di talento che animano il lago di Garda durante i festival estivi, concerti, mostre e molto altro.

Non lontano da città ricche di storia, come Trento, Verona, Milano e Venezia, Garda ha subito molti cambiamenti sotto l’influenza di potenti famiglie che hanno costruito palazzi che hanno adornano questo ambiente unico.

Un must per gli amanti della cultura è la stagione estiva all’Arena di Verona, facilmente raggiungibile in auto, un’esperienza unica, dove immergersi nelle più famose composizioni dei più rinomati successi della scuola di musica italiana in un contesto storico originale e affascinante.

Un festival dell’opera, che si tramanda da oltre cento anni, non può essere negato in una vacanza da sogno. Il programma in corso può essere trovato sul sito www.arena.it

Gli amanti del vino non possono non conoscere i vini Amarone e Recioto, i due migliori vini della Valpolicella, la cultura della vite è stato sviluppato a tal punto da diventare una zona geografica di grande interesse internazionale.

Un’esperienza incredibile tra affascinanti vigneti, alberi da frutto e ulivi, case rurali e splendide ville venete, nonché numerose cantine dove è possibile degustare le migliori annate direttamente dalle cantine.

Una culla della cultura …